Skip to content

Restauro soffitti a cassettoni

restauro soffitti a cassettoni

Restauro soffitti a cassettoni:

I soffitti a cassettoni risalgono fin dall’architettura antica e vengono introdotti in Italia intorno al ‘400 nei primi edifici del rinascimento fiorentino, assumendo un aspetto delicato che si accorda con l’architettura del tempo.

Questi elementi possono svolgere una funzione puramente strutturale, oppure averne anche una decorativa, valorizzando particolarmente gli ambienti in cui si trovano.

Le strutture lignee di copertura dei cassettoni in legno presentano spesso problemi di degrado dovute alla mancanza di manutenzione e alla elevata umidità della materiale ligneo.

Come conseguenza viene favorita l’aggressione di insetti dannosi in particolare il tarlo.

Per questa ragione durante l’intervento di restauro conservativo vengono esaminati anche eventuali criticità strutturali, ad esempio si effettuano operazioni di consolidamento del legno danneggiato e di trattamenti antitarlo.

Ecco le principali lavorazioni eseguite per il restauro di soffitti a cassettoni:

  • Pulitura della superficie rimuovendo le vecchie vernici
  • Sigillatura delle fessure impedendo la fuoriuscita della terra
  • Patinatura delle sigillature
  • Integrazione o se possibile ricostruzione delle parti lignee mancanti
  • Trattamento antitarlo
  • Verniciatura tramite impregnanti a base di oli e resine vegetali
  • Finitura: a base di cera d’api o laccata

Come eseguiamo il restauro di un soffitto a cassettoni

Uno dei principali lavori che bisogna eseguire, e a cui prestiamo molta attenzione durante il restauro di un soffitto a cassettoni, e senza dubbio la fase della sigillatura delle fessure da cui possono cadere detriti.

La causa di questa fuoriuscita di detriti è dovuta in quanto la maggior parte dei soffitti veniva riempito di terra nell’intercapedine, cioè quella zona che si trova tra assito del soffitto e il pavimento del piano superiore.

Per questa ragione effettuiamo sigillature scrupolose, mediante materiali elastici, che interrompono la caduta di questi detriti fastidiosi sulle superfici sottostanti.

Come realizziamo la verniciatura

L’ultima operazione da svolgere nel restauro di un soffitto in legno è la verniciatura.

Utilizziamo in particolare impregnanti naturali, prodotti fondamentali in grado di mantenere l’effetto naturale del legno. Questi prodotti non sfogliano, ma vengono assorbiti nel tempo e sono traspiranti.

Come ultima finitura si può effettuare un ciclo di verniciatura tramite oli a base di resine vegetali in grado di proteggere ulteriormente le superfici e far risaltare le venature del legno.


Qui sotto potete osservare alcuni esempi di restauro soffitti lignei.

Per esempio nel primo soffitto a cassettoni qui sotto si possono osservare le sigillature delle fessure, la patinatura cromatica e la verniciatura tramite impregnante naturale e la finitura a cera d’api. Inoltre si possono osservare anche alcuni lavori eseguiti di soffitti a cassettoni decorati.

Via Po Torino – restauro maggio 2005

Via del Carmine Torino – restauro giugno 2010

Torino via del Carmine – restauro luglio 2011

Santena ( To ) – restauro gennaio 2012