Restauro mobili


restauro mobili

L’attività artigiana del nostro restauro ligneo, ha come obiettivo quello di ridare nuova vita ai mobili  riportandoli all’antico splendore, nel rispetto delle loro caratteristiche originarie senza alterarne le caratteristiche.

Ci occupiamo a Torino del recupero di mobili antichi e moderni.

Come restaurare un mobile

Seguendo le operazioni sotto elencate vi potete fare un’idea sulle fasi nessarie che comprendono i nostri restauri

Per poter restaurare un mobile bisogna valutare lo stato di conservazione del manufatto. Con i mobili antichi occorre avere una cura maggiore e rispettare lo stile e lo stato dei materiali.

Una volta esaminato il mobile si dovrà iniziare l’intervento con la pulitura, che può essere eseguito nei seguenti modi:

  • sverniciando il manufatto tramite sverniciatori in gel
  • applicando solventi più leggeri preservando la vernice originale

Terminate queste lavorazioni, si valuta la necessità di eventuali trattamenti antitarlo nel caso ci trovassimo in presenza di tarli.

Successivamente vengono ripristinate eventuali parti danneggiate o mancanti. Si dovrà consolidare e fissare mediante l’utilizzo di colla possibili zone sollevate.

Il passo successivo sarà effettuare la stuccatura di eventuali crepe e buchi.

Le tipologie di stucchi sono molteplici, bisogna trovare il più adatto in base alla tipologia del legno e dai buchi presenti.

I principali stucchi possono essere:

  • stucchi pronti all’uso
  • bicomponenti
  • stick in cera
  • stucco prodotto dal restauratore tramite resine e fibre di legno

Dopodichè si procederà con il ritocco pittorico delle stuccature e delle zone lignee più usurate.

Come ultimo passaggio vengono preparate le superfici alla verniciatura e alla lucidatura ridonando la classica patina di lucido che caratterizza il mobile antico.

ECCO LE PRINCIPALI OPERAZIONI PER ESEGUIRE IL RESTAURO DI MOBILI

  • Sverniciatura mediante sverniciatore in gel
  • Trattamento antitarlo
  • Consolidamento e fissaggio delle superfici lesionate
  • Interventi di falegnameria
  • Pulizia del fondo, eliminando residui di colla e sverniciatore
  • Stuccatura
  • Verniciatura e lucidatura mediante cere e oli naturali
  • Pulitura della ferramenta

Infine ecco alcuni esempi di restauro conservativo di mobili sverniciati interamente a mano e riverniciati a stoppino o tramite oli naturali.

 Restauro marzo 2014

 

Restauro aprile 2015

Per maggiori informazioni o per una richiesta di preventivo gratuito clicca qui