Laccature


 

La laccatura

Per laccatura si intende un tipo di verniciatura che utilizza la lacca: una vernice coprente poliestere e/o poliuretanica colorata che nasconde le venature del legno. Se si tratta di laccatura a poro aperto però, la verniciatura colora e lascia intravedere le venature del legno sottostante, come nello stile provenzale.

Tipi di laccatura

Questa verniciatura si può applicare su superfici legnose in massello, in MDF, in truciolare rivestito in melaminico e può essere:

  • Lucida: riflette gli oggetti come uno specchio
  • Satinata: effetto seta, morbida e vellutata al tatto, riflette solo la luce
  • Opaca: assorbe la luce
  • Goffrata: opaca e ruvida al tatto e alla vista, resistente e antigraffio

Come eseguire la laccatura

La laccatura di un mobile o di una porta si può effettuare con tre procedimenti differenti che incidono notevolemente sulla qualità e sul prezzo finale.

Vediamoli in dettaglio.

  • Metodo diretto: consiste nel verniciare direttamente la superficie legnosa, con vernici poliuretaniche o smalti, senza alcun trattamento preventivo della superficie.
  • Laccato spazzolato: migliora la laccatura precedente poiché a fine verniciatura, sulla superficie laccata viene effettuata una veloce spazzolatura per eliminare le imperfezioni dovute alle polveri inglobate.
  • Laccatura poliestere: utilizza vernice poliestere e poliuretanica e ricopre perfettamente la superficie conferendo spessore in tinta, resistenza agli urti, omogeneità e planarità.Per un ottimo risultato lucido sono indispensabili almeno 5 mani di verniciatura poliestere e i relativi passaggi di lucidatura. In questo  modo si ottiene una brillantezza pari a quella di uno specchio.

Qui sotto puoi vedere alcuni tipi di laccature da me eseguite:

Laccatura mobile ad effetto antichizzato